Tax freedom day, da oggi 23 giugno, smettiamo di lavorare per il fisco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Giugno 2015 11:06 | Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2015 11:06
Tax freedom day, da oggi 23 giugno, smettiamo di lavorare per il fisco

Tax freedom day, da oggi 23 giugno, smettiamo di lavorare per il fisco

ROMA – Liberi dalle tasse. Da oggi 23 giugno molti italiani possono finalmente iniziare a lavorare per loro. Fino a ieri, invece, hanno lavorato per pagare il fisco. Il 23 giugno cade infatti il cosiddetto “Tax freedom day”, il giorno in cui si finisce

Si tratta chiaramente di un calcolo teorico visto che le tasse si pagano in vari momenti dell’anno. Ma la data e il suo significato fanno comunque riflettere. Se per i primi 173 giorni dell’anno lavoriamo esclusivamente per pagare le tasse questo fa evidentemente capire quanto sia opprimente il peso del fisco nel nostro Paese. Il calcolo, realizzato da Corriere Economia, prende come modello un è un quadro con un reddito di 49.228 euro.

Il 23 giugno, stessa data del 2014, e quella più in là nel calendario negli ultimi anni. Nel 2011, per esempio, il tax freedom day cadeva 9 giorni prima, il 15 giugno. Significa che in 4 anni il fisco si è mangiato 9 giorni di lavoro degli italiani. E significa pure che la soglia del 30 giugno, significativa perché rappresenta esattamente metà anno, non è così lontana.

Altre categorie di lavoratori, con redditi più bassi, hanno già festeggiato il Tax freedom day: chi ha un reddito annuo di 24.600 euro ha già smesso di lavorare per lo stato il 13 maggio. Beato lui…