Terremoto Emilia. Vendite solidali online per i commercianti colpiti

Pubblicato il 27 Giugno 2012 22:35 | Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2012 22:50

BOLOGNA – I commercianti delle zone colpite dal sisma in Emilia lanciano le vendite solidali online e aprono il sito www.facciamoadesso.it, che offre i prodotti delle imprese danneggiate e punta a facilitare l'incontro anche con chi e' disposto a contribuire all'iniziativa, che e' un aiuto senza fini di lucro per chi ha subito danni.

Un gruppo di emiliani ha lavorato gratuitamente per organizzare il portale, sapendo che, finita l'emergenza, ''alcune aziende si sarebbero ritrovate con magazzini colmi di materie prime, semilavorati, macchinari e attrezzature; commercianti e agricoltori con prodotti poco accessibili o parzialmente danneggiati, tutti avendo bisogno di risorse per ristrutturare, ricostruire e ripartire''.

Tra gli ideatori, Alberto Franchini di 'e:due' e Massimo Azzolini di Redturtle, che ne hanno fatto uno spazio per le imprese dove raccontare i danni e dare la possibilita' di contribuire alla ricostruzione offrendo aiuti o acquistando.

Il portale, con il patrocino di Enti locali, Camere di commercio e categorie con il sostegno di aziende come Vodafone e Ibm, e' promossa dal presidente dell'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna, Matteo Richetti, che – titolare del dominio – ne garantisce la trasparenza.

''L'aiuto alla ricostruzione – commenta – passa dalle persone, dalle famiglie e dalle attivita' economiche che con il proprio lavoro creano le risorse per ripartire. Per questo va sostenuto il diritto di chi lo fa puntando prima di tutto sulle proprie forze attraverso una forma operativa e intelligente come questa''.