Il terremoto in Emilia ferma Fiat Pomigliano fino al 25: non arrivano i motori

Pubblicato il 20 Giugno 2012 13:31 | Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2012 13:41

POMIGLIANO D’ARCO (NAPOLI), 20 GIU – Il sisma in Emilia ferma da oggi 20 giugno a lunedi’ prossimo la produzione della nuova Panda a Pomigliano d’Arco. Lo stabilimento, infatti, restera’ chiuso a causa della mancata consegna di motori, prodotti alla Power Train di Termoli, impossibilitata a terminare il prodotto. La sospensione è stata determinata non da problemi legati alla Magneti Marelli di Crevalcore (Bologna) ma da una mancata fornitura di bobine per i motori da parte della Federal Mogul di Carpi (Modena), un fornitore esterno del Lingotto.

Le catene di montaggio del Vico, quindi, resteranno ferme da oggi fino a lunedi’ prossimo, in attesa che la situazione si sblocchi.

Il 28 giugno, intanto, una delegazione di operai dello stabilimento automobilistico campano, si rechera’ nelle zone colpite dal sisma per portare la propria solidarieta’ ai colleghi.