Tesla, Elon Musk lascia presidenza e paga 40 mln di multa alla Sec

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 settembre 2018 9:51 | Ultimo aggiornamento: 30 settembre 2018 9:56
Tesla, Elon Musk lascia presidenza e paga 40 mln di multa alla Sec

Tesla, Elon Musk lascia presidenza e paga 40 mln di multa alla Sec

NEW YORK – Elon Musk lascerà la presidenza di Tesla e pagherà una multa di 40 milioni di dollari: 20 di tasca sua e gli altri 20 in capo al colosso delle auto elettriche. E’ questo l’accordo di patteggiamento trovato tra l’imprenditore visionario e la Sec, l’Authority americana che vigila sulla Borsa, che lo aveva accusato di frode agli investitori. L’intesa prevede che Musk può rimanere Ceo di Tesla ma deve rinunciare alla presidenza per almeno tre anni.  

La Consob americana aveva aveva accusato Musk di frode sui titoli, sostenendo che avesse ingannato gli investitori quando aveva scritto su Twitter, il 7 agosto scorso, di avere “finanziamenti garantiti” per privatizzare la sua casa automobilistica elettrica a 420 dollari per azione, provocando un breve picco nel prezzo delle azioni di Tesla.

Un tweet che aveva colto tutti di sorpresa, tanto che alcuni avevano pensato si trattasse di uno scherzo. A far ipotizzare che fosse una battuta era il numero 420 che, nella cultura della marijuana, indica proprio il fumare.

La Sec ha creduto proprio a questa lettura bollando come “false” e “ingannevoli” le affermazioni del miliardario, dal momento che lasciavano intendere che, se avesse voluto, Musk sarebbe stato in grado di operare un delisting di Tesla, cioè revocare la società dalle negoziazioni di Borsa. Musk dal canto suo ha negato le accuse, definendosi “profondamente rattristato e deluso”. Il patteggiamento ora dovrà essere approvato dal Tribunale.