Tetto stipendi manager PA vale anche per società quotate e che scambiano titoli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Luglio 2014 10:50 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2014 11:04
Tetto stipendi manager PA non vale per società quotate e che scambiano titoli

Tetto stipendi manager PA non vale per società quotate e che scambiano titoli

ROMA –Tetto stipendi manager PA vale anche per società quotate e che scambiano titoli. Salta l’esenzione dal rispetto del tetto agli stipendi per manager e dipendenti delle partecipate (240 mila euro annui) per le società che rilasciano titoli scambiati nei mercati regolamentati. Il governo infatti ha presentato, come previsto, un emendamento al dl Competitività nelle commissioni Ambiente e Attività produttive della Camera che elimina il comma 2 bis dell’articolo 22 del decreto, inserito nel corso dell’iter al Senato.

La norma, che venerdì con la votazione dell’emendamento dovrebbe essere quindi stralciata, estendeva l’esenzione dal tetto di 240mila euro per gli stipendi non solo alle società quotate (per cui la legge prevede già altri tipi di tetti agli stipendi) ma anche a quelle “emittenti strumenti finanziari quotati” (per cui la norma attuale non era chiara) e soprattutto (e qui la novità che riguardava ad esempio il Gse) a quelle “che rilasciano titoli scambiati nei mercati regolamentati”. (Public Policy)