#ThisIsACoup, Paul Krugman lancia hashtag pro-Grecia anti-Germania

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 luglio 2015 13:29 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2015 13:29
#ThisIsACoup, Paul Krugman lancia hashtag pro-Grecia anti-Germania

#ThisIsACoup, Paul Krugman lancia hashtag pro-Grecia anti-Germania

ROMA – #ThisIsACoup è l’hashtag pro Grecia e anti Germania che sta impazzando su Twitter in queste ore. Le condizioni poste dall’Eurogruppo alla Grecia per ottenere il nuovo piano di salvataggio da 86 miliardi di euro (il terzo dal 2010) hanno scatenato si social network le ire di molti – con toni pacati ed altri beceri, si sprecano i riferimenti al nazismo – contro la Germania ed il suo ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble.

L’hashtag #ThisIsACoup (#Questoeungolpe) è diventato virale, rilanciato da oltre 200.000 simpatizzanti di Alexis Tsipras ed ‘antipatizzanti’ di Schaeuble. A dare una forte spinta al successo dell’iniziativa il premio Nobel per l’Economia e editorialista del New York Times, Paul Krugman, da sempre ostile all’austerità imposta ad Atene per salvarla dal fallimento: “Il trend ThisIsACoup è più che corretto. Questo (le richieste poste alla Grecia per poter ottenere il nuovo ‘bailout’) va oltre la durezza. E’ puro spirito di vendetta, completa distruzione della sovranità nazionale e senza alcuna speranza di conforto. Questa è, presumibilmente, un offerta fatta alla Grecia con la speranza che quest’ultima non l’accetti; ma anche in questo caso e’ un grottesco tradimento di tutto quello che rappresenta il progetto europeo”, ha scritto Krugman.

Tra gli elementi che hanno scatenato l’ira di Krugman e di quanti condividono il suo pensiero, c’è la richiesta dell’Eurogruppo di porre asset dello Stato greco per 50 miliardi di euro in un fondo indipendente basato in Lussemburgo, intoccabile da Atene, il cui ammontare andrà a garanzie delle somme date ad Atene.