Tirrenia, Grimaldi: “Il tenativo di salvataggio è un gesto di responsabilità”

Pubblicato il 9 novembre 2010 10:22 | Ultimo aggiornamento: 9 novembre 2010 10:22

L’impegno di Compagnia italiana di navigazione per il salvataggio della Tirrenia è un gesto di responsabilità verso la città di Napoli. Lo sostiene Emanuele Grimaldi, dell’omonima società di navigazione, che con Aponte e Onorato ha costituito la compagnia con l’obiettivo di rilevare la Tirrenia.

”E’ stata un’idea comune – spiega in una intervista al ‘Mattino’ – basata sulla consapevolezza che era necessario intervenire. Ci siamo incontrati a due alternativamente, e poi tutti e tre a Milano. Penso che l’abitudine a prendere decisioni rapide ci abbia portato alla costituzione della nuova societa”’.

Grimaldi ha sottolineato l’importanza delle ”economie di scala” che la nuova società dovrebbe portare con sé. ”Se questa proposta andrà in porto sono sicuro che andrà benissimo”. Si tratta – afferma – ”di una opportunità sotto vari punti di vista, sia sotto il profilo sociale, sia sotto il profilo puramente imprenditoriale”.