Turismo: il primo “sentiero del Mediterraneo” italiano è nel Cilento

Pubblicato il 14 Maggio 2010 17:22 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2010 15:08

Sabato 15 maggio verrà innaugurato il primo tratto italiano del “Sentiero del Mediterraneo”.

L’inaugurazione avverà in occasione del secondo “Meeting Internazionale”, dopo quella di Murcia, in Spagna, in programma da domani e fino al 15 maggio a Marina di Camerota, nota località balneare del Comune di Camerota, nel Cilento. Il tratto italiano dell’E12 “Sentiero del Mediterraneo”, collegherà Marina di Camerota e Porto Infreschi, due tra le località più belle e suggestive del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Il cerimoniale prevede l’apposizione di un cippo commemorativo sul porto di Marina di Camerota e la successiva escursione sul sentiero, con rientro dei partecipanti in barca, per mostrare agli ospiti lo splendido scenario della costa, da poco diventata Area Marina Protetta.

Alla manifestazione parteciperanno le delegazioni del Marocco, della Spagna, della Francia, della Slovenia e dell’Italia, oltre che una delegazione della Federazione Italiana Escursionismo, guidata dal presidente Andrea Turolla. “Mi piace sottolineare – ha commentato il presidente del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Dian, Amilcare Troiano – come il tratto di sentiero prescelto, da Marina di Camerota a Porto Infreschi, rappresenta la punta di diamante della rete sentieristica del parco, che è composta da ben 136 sentieri per complessivi 1300 Km di percorsi. Il progetto della rete sentieristica è un modo concreto per coniugare consapevolezza delle risorse territoriali della società locale e valorizzazione turistica.”.

La manifestazione è il frutto della partnership tra il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e la Federazione Italiana Escursionismo e vedrà nel territorio del Parco anche la presenza dei rappresentanti delle federazioni escursionistiche dei Paesi Balcanici.