Ue a 17, aumenta la disoccupazione: ad aprile +11%, persi 110mila posti

Pubblicato il 1 Giugno 2012 11:11 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2012 11:26

BRUXELLES – Il tasso di disoccupazione nell’Eurozona è salito all’11,0% ad aprile, con 110mila posti persi in un mese.

A marzo scorso era del 10,9% e nell’aprile 2011 era al 9,9%. I posti di lavoro persi in un anno, secondo l’Eurostat, sono 1,797 milioni.

Nella Ue-27 sono 24,667 milioni le persone senza lavoro, con un tasso di disoccupazione al 10,3%.

Nei 17 Paesi della moneta unica i disoccupati ad aprile erano 17,405 milioni; 17,295 a marzo scorso e 15,608 nell’aprile 2011.

La maggiore di disoccupazione in Europa è quella spagnola: 24,3% (+0,2% rispetto al mese precedente), con il 51,5% di senza lavoro tra i giovani sotto i 25 anni. La Francia, che segue lo stesso andamento dell’Italia, registra il 10,2% (+0,1% in un mese). Germania in controtendenza: il tasso è sceso al 5,4%. Era 5,5% a marzo ed il 6,1% ad aprile dello scorso anno.