Ue a 16, a giugno surplus di 2,4 miliardi nel commercio con l’estero

Pubblicato il 13 agosto 2010 11:14 | Ultimo aggiornamento: 13 agosto 2010 21:22

Nei sedici Paesi della zona dell’euro nel mese di giugno il commercio con il resto del mondo ha visto un surplus di 2,4 miliardi di euro, mentre nell’intera Unione europea si è registrato un deficit di 9,6 miliardi. A maggio, in Eurolandia, il dato era rosso, con -3,3 miliardi. Lo rileva Eurostat, l’ufficio europeo di statistica, che nello stesso mese di un anno fa registrava per l’eurozona un eccedente di 5,2 miliardi di euro e per l’Ue-27 un deficit di 4,1 miliardi.

Negativo, per il primo semestre 2010, il dato per l’Italia (-11,2 miliardi di euro), che assieme a Gran Bretagna (-42,8 miliardi), Francia (-25,6) e Spagna (-21,3) fa registrare i deficit maggiori. In Eurolandia a giugno, rispetto a maggio, le esportazioni sono aumentate del 5,2% e le importazioni del 4,3%, mentre nell’Unione europea l’export è salito del 5,8% e l’import del 5,2%. In particolare, da gennaio a marzo 2010, sono aumentate le esportazioni dall’Ue verso Cina (+42%), Brasile (+51) e Turchia (+37%).

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other