Ue, falco Katainen promuove riforme Renzi: “Jobs act aiuterà assunzioni”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Gennaio 2015 12:08 | Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2015 12:13
Ue, falco Katainen promuove riforme Renzi: "Jobs act aiuterà assunzioni"

Ue, falco Katainen promuove riforme Renzi: “Jobs act aiuterà assunzioni”

ROMA – Ue, falco Katainen promuove riforme Renzi: “Jobs act aiuterà assunzioni”. Dal  vicepresidente della Commissione Ue Jyrki Katainen è arrivato un non troppo atteso (è considerato un falco del rigore) assist al governo italiano per l’apprezzamento positivo delle riforme appena varate (in specie il Jobs act). A settembre scorso, al contrario, s’era espresso senza trattenere un certo scetticismo (“Riforme ambiziose ma non basta pianificarle”), provocando la reazione di Renzi (“Niente lezioni dall’Europa”). Mentre ancora alla fine di ottobre non si sentiva escludere ulteriori manovre correttive nonostante l’ok europeo alla legge di stabilità.

Durante l’audizione davanti alle commissioni riunite di Camera e Senato a Roma, ha dichiarato che il Jobs Act “aiuterà le assunzioni ed è più equo rispetto ai giovani” e che “tutte le riforme del governo italiano sono giuste e importanti e aumenteranno la competitività”, compresa quella della Giustizia.

Si è mostrato molto più cauto (“non è una bacchetta magica”)  invece sul piano investimenti lanciato dal Commissario Juncker, i 21 miliardi che ne dovrebbero incentivare 300 da parte dei privati. “La maggior parte delle ‘medicine’ che devono essere prese per creare lavoro – osserva Katainen – sono nelle disponibilità degli stati membri”.

Per esempio “quello dell’elevata pressione fiscale che grava sulle imprese italiane è un tipico problema che è nelle mani dei politici italiani, l’Ue non ha competenza in materia fiscale. Molte questioni relative alla competitività sono di competenza dei legislatori nazionali”.