Ue: “Italia record per la pressione fiscale sul costo del lavoro”

Pubblicato il 21 Maggio 2012 12:14 | Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2012 12:20

BRUXELLES – Italia in testa in Europa per la pressione fiscale sul lavoro: l’ennesima conferma giunge oggi da Eurostat. Nel 2010, in base ai dati resi noti oggi, il peso ‘implicito’ – ovvero tasse più oneri sociali – dello Stato sul costo del lavoro è salito dal 42,3 del 2009 al 42,6%. Nei 17 Paesi dell’Eurona il tasso medio è stato del 34%.

E quest’anno, annuncia Eurostat, il peso del fisco sulle spalle degli italiani – persone fisiche – è destinato a crescere di quasi due punti percentuali passando dal 45,6 al 47,3%. L’istituto europeo di statistica sostiene che resterà invece ferma al 31,4% la pressione sulle aziende.