Ue risponde a Trump: “Dazi su Levi’s, Harley Davidson e Nike. Scatteranno venerdì”

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 giugno 2018 22:21 | Ultimo aggiornamento: 20 giugno 2018 22:21
ue risponde a Trump sui dazi

Ue risponde a Trump: “Dazi su Levi’s, Harley Davidson e Nike” (foto Ansa)

BRUXELLES – “La Commissione europea ha adottato il regolamento che istituisce le contromisure dell’Ue in risposta ai dazi statunitensi su acciaio e alluminio. Nel mirino sono finiti una serie di prodotti cult americani: si va dai jeans al bourbon, dalle scarpe a cereali, alle moto e al burro d’arachidi [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]. Saranno colpiti marchi simbolo come Levi’s, Nike, All Stars, Harley Davidson e Kellog’s. Nell’elenco ci sono anche sigari, sigarette e altri prodotti del tabacco, oltre che diversi prodotti legati all’alluminio e all’acciaio.

Per questa ragione, la Coldiretti si è allarmata, dato che “teme una pericolosa escalation a tavola con gli Usa”, riferendo “che è già sul tavolo di Trump l’aumento fino al 50% dei dazi antidumping sulle importazioni di olive spagnole che potrebbero estendersi agli altri prodotti agroalimentari comunitari sostenuti dalla Politica Agricola Europea”.

Come riferisce l’esecutivo europeo, “l’elenco delle importazioni statunitensi che ora affronteranno un dazio extra al confine dell’Ue comprende prodotti in acciaio e alluminio, prodotti agricoli e una combinazione di vari altri prodotti – precisa la Commissione europea -. Mettendo in atto ciò l’Ue esercita i propri diritti secondo le regole dell’Organizzazione mondiale del commercio (Wto).

“L’annuncio di oggi – continua la Commissione europea – segue la notifica dell’elenco completo al Wto e la sua approvazione da parte del Collegio dei commissari il 6 giugno, in seguito all’applicazione americana dei dazi su acciaio e di alluminio dell’Ue. Gli Stati membri dell’Ue hanno espresso il loro sostegno unanime a questo approccio”.

Nella nota si precisa che “l’Ue ribilancerà il commercio bilaterale con gli Usa prendendo come base il valore delle sue esportazioni di acciaio e alluminio colpite dalle misure statunitensi. Queste valgono 6,4 miliardi euro. Di questo importo, l’Ue si riequilibrerà immediatamente per 2,8 miliardi di euro di esportazioni. Il rimanente ribilanciamento per un valore di 3,6 miliardi di euro avverrà in una fase successiva, tra tre anni o dopo una conclusione positiva in sede di risoluzione delle controversie del Wto, se ciò dovesse avvenire prima”.

Il regolamento, che sarà pubblicato giovedì 21 giugno e che entrerà in vigore venerdì, definisce i prodotti e il livello dei doveri da applicare, sia ora che in futuro, se necessario. L’elenco dei prodotti è lo stesso del precedente regolamento di esecuzione del 16 maggio e notificato al Wto il 18 maggio, conclude la Commissione.