Economia

Unicredit. 422 milioni di euro risparmiati con il nuovo piano di ristrutturazione

”L’attivazione del piano di ristrutturazione” di Unicredit che prevede 4.700 esuberi ”consentirà di compensare parzialmente le crescite inerziali di costo attese per il 2013 generando un risparmio atteso di circa 422 milioni di euro sul totale costi operativi”.

E’ quanto si legge nel documento consegnato dalla banca alle sigle sindacali e consultato dall’ANSA. Questa azione consentirebbe di mantenere bloccati, per il triennio 2011-2013, i costi del personale a 5,1 miliardi di euro, evitando la proiezione inerziale che stima circa 5,6 miliardi di costi operativi.

To Top