Usa. Toto-nomi per il successore di Timothy Geithner al Tesoro

Pubblicato il 1 ottobre 2012 18:42 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2012 18:42

WASHINGTON, STATI UNITI – Alle elezioni manca poco piu’ di un mese ma il toto-nomi per il successore di Timothy Geithner alla guida del Tesoro sono gia’ iniziate, vista l’importanza che da subito il ruolo avra’ con il cosiddetto ‘fiscal cliff’.

Sitratta dell’aumento delle tasse e della stretta alla spesa che scatteranno fra la fine dell’anno e l’inizio del 2013, e che rischia di far scivolare, in mancanza di un accordo, gli Stati Uniti in una nuova recessione.

L’amministratore delegato di BlackRock, Lawrence Fink, potrebbe essere uno dei papabili successori di Geithner alla guida del Tesoro americano se il presidente Barack Obama vincera’ le elezioni.

Se vincesse il candidato repubblicano Mitt Romney la scelta potrebbe ricadere sull’ex presidente della Banca Mondiale Robert Zoellick, sull’amministratore delegato di CIT Group ed ex Merrill Lynch John Thain o sul numero uno della School of Business della Columbia Dean Glenn Hubbard.

Se Obama decidesse di guardare all’interno dell’amministrazione per il dopo Geithner, fra i nomi papabili ci sarebbero il capo dello staff della Casa Bianca Jacob Lew o il sottosegretario al Tesoro per gli affari internazionali Lael Brainard.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other