Usa. Buffett acquista Precision Castparts per $37,2 mld

Pubblicato il 11 agosto 2015 16:15 | Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2015 16:16
Warren Buffett

Warren Buffett

USA, NEW YORK – Warren Buffett scommette sul manifatturiero americano, e in particolare sul boom dell’aerospazio. E acquista, tramite Berkshire Hathaway, per 37,2 miliardi di dollari, incluso il debito, Precision Castparts. Si tratta della maggiore acquisizione nella storia di Berkshire Hathaway.

Importante scommessa anche per Alibaba, che si allea con l’altro colosso cinese Suning Commerce con l’obiettivo di ”sviluppare un nuovo modello di commercio” che integri lo shopping online e offline. L’alleanza siglata da Alibaba vale complessivamente 6,9 miliardi di dollari. In base all’accordo, il colosso cinese dell’e-commerce rileva il 19,9% di Suning, diventando il secondo maggiore azionista, per 4,6 miliardi di dollari.

Suning – che controlla 1.600 outlet in 289 città cinesi – acquista invece nuove azioni emesse da Alibaba, salendo all’1,1% del gigante. ”Immaginate un cliente che si reca in un negozio con l’app di Alibaba, prova il prodotto ed esegue l’acquisto online cosi’ da non aspettare alla cassa” afferma il vice presidente esecutivo di Alibaba, Joe Tsai, sottolineando come l’accordo mostra le ”crescenti opportunità strategiche” che le due società hanno.

Buffett invece scommette sulla manifattura e su Precision Castparts, comprata per 235 dollari per azione, con un premio del 21% rispetto alla chiusura di venerdì. “Precision mi piace da molto tempo. E’ il fornitore preferito dall’industria aerospaziale e uno dei maggiori esportatori americani” afferma Buffett commentando l’acquisizione, letta dagli osservatori come fiducia del guru della finanza nella ripresa della domanda di energia con il rafforzamento dell’economia americana.

Guardando a possibili prossime mosse, Buffett allontana i rumors su una possibile acquisizione di Mondelez da parte di Kraft Heinz: un accordo non e’ probabile nel breve termine, a ”Kraft Heinz abbiamo gia’ da lavorare per i prossimi due anni”.

Nei giorni scorsi l’investitore attivo, William Ackmann, ha svelato una quota da 5,5 miliardi di dollari in Mondelez, in quella che e’ stata vista come un’importante scommessa sul fatto che il produttore di Ritz e Oreo potesse diventare il target di una nuova ondata di consolidamento nell’industria alimentare. Kraft Heinz e’ stata considerata uno dei papabili acquirenti.