Usa, nel 2014 il pil è cresciuto del +2,4%, ai massimi dal 2010

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Gennaio 2015 15:08 | Ultimo aggiornamento: 30 Gennaio 2015 15:31
Usa, nel 2014 il pil è cresciuto del +2,4%, ai massimi dal 2010

Barack Obama (Foto Lapresse)

NEW YORK – Nel 2014 l’economia americana è cresciuta del 2,4%, ai livelli massimi dal 2010. Il prodotto interno lordo nel quarto trimestre è però rallentato, registrando un progresso del 2,6%, cioè in calo rispetto al +5% del terzo trimestre e al +4,6% del secondo trimestre.

I consumi delle famiglie sono saliti, beneficiando anche del risparmio sulla bolletta energetica, ma sono calati gli investimenti delle imprese, così come la spesa pubblica e la domanda dall’estero. Nel 2014 il pil ha registrato un’espansione del 2,4%, leggermente al di sopra della media del 2,2% registrata tra il 2010 e il 2013. Negli anni ’90, invece, l’economia americana cresceva a un tasso del 3,4%.