Balza l’utile di Vodafone: l’azienda lascia il Giappone cedenda la quota in Softbank

Pubblicato il 10 Novembre 2010 21:21 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2010 21:21

Vodafone lascia il Giappone: il gruppo britannico ha formalizzato la cessione della quota detenuta presso Softbank, a cui nel 2006 aveva ceduto Vodafone Japan. Nel giorno in cui il gruppo ha rivisto al rialzo le stime per l’anno in corso, quindi, si appresta a incassare il dovuto e a lasciare Tokyo.

Tra un mese ci sarà il pagamento della prima tranche da 1,6 miliardi di sterline. La seconda sarà liquidata in aprile. Dopo la cessione del 3,2% di China Mobile definita in settembre al prezzo di 4,3 miliardi di sterline, continua, la strategia di liquidazione delle partecipazioni di minoranza.

Intanto ieri Vodafone ha alzato la previsione di utile a 11,8-12,2 miliardi di sterline contro gli 11,2-12 immaginati nei mesi scorsi. Nella prima metà dell’anno i ricavi su base organica sono aumentati dell’1,8% andando oltre ogni previsione, mentre il free cash flow a quota 3,4 miliardi supera la guidance annuale di 6,5 miliardi. Il debito netto è sceso del 10,4 per cento.