Virgin, congedo di un anno a stipendio pieno per neo-genitori

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Giugno 2015 16:35 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2015 16:35
Virgin, congedo di un anno a stipendio pieno per neo-genitori

Virgin, congedo di un anno a stipendio pieno per neo-genitori

LONDRA – Congedo di un anno a stipendio pieno per i neogenitori. E’ la rivoluzione (a metà) in casa Virgin voluta dal miliardario Richard Branson che ha deciso di allargare i diritti garantiti dalla legge britannica, ma solo per una fascia ristretta di dipendenti. Secondo quanto riporta Cnn Money, infatti, il ticket di 50 settimane a stipendio pieno da spartirsi tra mamma e papà vale solo per i lavoratori che abbiano un’anzianità di almeno 4 anni. Per quelli al di sotto dei due anni invece la paga scende al 25% del salario per 52 settimane.

“Da padre e ora nonno di tre splendidi nipoti – ha detto Branson – so quanto sia meraviglioso il primo anno di vita di un figlio, ma anche quanto duro lavoro comporti per i genitori”.

La nuova legge sul congedo parentale in Gran Bretagna permette a mamme e papà di dividersi a loro piacimento un congedo di 50 settimane, di cui 37 a paga ridotta. L’ampliamento dei diritti voluto da Branson lascia comunque fuori 50 mila dipendenti. Un’altra lancia in favore della flessibilità l’aveva spezzata in autunno quando il magnate aveva introdotto il concetto di “ferie illimitate”, facendo leva sul buon senso e l’appartenenza del management.

La Cnn sottolinea come anche altre aziende abbiano già fatto altrettanto: Goldman Sachs, la principale banca d’affari di Wall Street, ha recentemente garantito ai neo-papà più tempo (pagato) da trascorrere con i figli, portando da due a quattro settimane il congedo per il fiocco rosa/azzurro. Vodafone ha invece garantito alle neo-mamme almeno 16 settimane ad assegno pieno e ha concesso loro di rientrare a lavoro ad orario ridotto ma sempre conservando il salario intero per altri sei mesi.

5 x 1000