Weidmann (Bundesbank): “La Grecia deve rispettare il memorandum”

Pubblicato il 20 Giugno 2012 15:24 | Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2012 16:06

BERLINO – Per il presidente di Bundesbank, Jens Weidmann, il dovere della Grecia è quello di rispettare i programmi di riforma e risparmio concordati con la troika di Ue, Bce e Fmi. ''Con la Grecia c'è un accordo, e quello vale'', ha detto Weidmann intervistato dal periodico Manager Magazin.

''Dobbiamo prima attendere il rapporto della troika sulla situazione attuale – ha aggiunto -. Se ci fossero deviazioni rispetto al piano originale, si dovrebbe analizzarne le cause. Ma comunque la Grecia è tenuta a dimostrare di aver preso la strada del risanamento''.

Secondo il presidente di Bundesbank, per la concessione di nuovi aiuti sarà decisivo il modo in cui Atene realizza le riforme concordate. ''E' il fondamento per la concessione di ulteriori aiuti. Solo le riforme possono mettere la Grecia nella condizione di stare di nuovo sulle proprie gambe. A questo proposito, le elezioni non hanno cambiato nulla''.