Risparmio energetico: 7 soluzioni per una bolletta migliore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Gennaio 2014 11:41 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2014 10:58

Risparmio energetico in casa: 7 soluzioni per una bolletta miglioreROMA – Per aiutare le famiglie ad abbassare il conto della bolletta, l’Huffington Post ha individuato sette utili prodotti o lavori domestici che vale la pena prendere in considerazione.

Potrebbe risultare significativa per ridurre i costi per l’energia gli erogatori a basso flusso per docce, ovvero delle particolari valvole che possono essere applicate applicate ad ogni tipo di doccia e che mantengono il flusso di acqua costante anche quando aumenta la pressione. Si tratta di dispositivi particolarmente indicati per strutture sportive o campeggi, ma anche se installati nella doccia di casa, possono consentire un risparmio di diverse decine o centinaia di euro l’anno per il consumo di acqua calda.

Un’altra soluzione riguarda tende di plastica con le quali coprire le finestra lasciando passare quanta più luce possibile. La pellicola applicata agli infissi consente infatti di evitare la perdita di calore interno verso l’esterno e il costo per il suo acquisto può essere ammortizzato in un solo inverno. È possibile inoltre sostituire del tutto le vecchie finestre che non riescono più ad isolare la casa. In questo caso la spesa è rilevante, nell’ordine di alcune migliaia di euro, ma possono essere sfruttati ecobonus per l’efficienza energetica.

Una buona idea è poi quella di dotarsi di un nuovo termostato tecnologico per controllare in maniera informatizzata costantemente la temperatura e il riscaldamento e il raffreddamento in varie parti della casa. Un dispositivo dotato di bluetooth e rete wi-fi può aiutarvi a tenere tutto sotto controllo con semplicità, dal vostro smartphone. Anche in questo caso il costo non è basso, ma una gestione dei consumi molto accurata può aiutare a coprire la spesa in soli 18 mesi.

Isolare il soffito con materiale può mettervi al riparo da umidità e freddo rendendo molto vivibili parti della casa fino ad oggi difficili da riscaldare. In questo caso i tempi per l’ammortamento della spesa si allunga almeno a 2 o 3 anni.

Il ventilatore al centro della stanza non è solo una soluzione estiva per difendersi dal caldo. Se azionate a bassa velocità in inverno le pale possono rendere efficiente la circolazione dell’aria calda.

Infine, i frigoriferi hanno fatto passi da gigante dal punto di vista dell’efficienza energetica garantendo consumi molto più bassi rispetto agli anni ’70.