Benzina/ In coincidenza delle vacanze arriva la stangata dei prezzi

Pubblicato il 29 Luglio 2009 12:56 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2009 12:56

Sembrava che fosse finita la stagione dei rincari folli, dei picchi dei prezzi, dei pieni di benzina a prezzi da capogiro. Pare proprio che il consumatore italiano debba riabituarsi all’andamento del mercato prima della crisi.  Grazie alle aspettative della ripresa economica, la corsa del petrolio sta ripartendo.

In quindici giorni i prezzi  sono aumentati del 15% per l’incremento del grezzo. Stesso andazzo per il gasolio, il cui prezzo è aumentato del 4,6%. La verde è invece aumentata del 3,2%.

Quest’estate il pieno per gli italiani costerà meno, nonostante tutto, rispetto alle partenze dell’anno scorso. La verde peserà in media 10 euro in meno, mentre per i motori diesel il risparmio arriverà addirittura ai 23 euro. Intanto cominciano a marcare importanti successi commerciali Gpl e metano. A loro compete ormai una fetta del mercato delle immatricolazioni para al 10%.