Bolletta energia elettrica: 5 consigli per risparmiare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Dicembre 2015 8:33 | Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2015 14:37
Risparmiare sulla bolletta dell'energia elettrica: 5 consigli

Come risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica: 5 consigli

ROMA – Come risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica? Spesso è sufficiente modificare delle piccole abitudini quotidiane per ottenere grandi risultati. In tempi di crisi anche l’elettricità può pesare sul budget di una famiglia (soprattutto se numerosa) e capire come fare economia sotto questo punto di vista è fondamentale. Con l’avvicinarsi del Natale poi, il rischio è quello di aggravare ulteriormente la situazione.

Ecco alcuni consigli utili per ridurre il consumo elettrico in casa e risparmiare denaro:

1) Illuminazione. Ricordarci di spegnere sempre le luci della stanza o zona della casa in cui non siamo presenti. Può sembrare banale, ma ciò è alla base di tutto. Troppo frequentemente lasciamo illuminate parti della nostra abitazione senza nessuna utilità. Meglio utilizzare lampadine al neon o alogene nelle stanze della casa che necessitano più luce come la cucina. Queste luci consumano meno e durano di più delle luci standard. Ulteriori accortezze: quando siamo rilassati davanti alla tv, meglio puntare sull’effetto cinema e godersi un bel film al buio. Se invece siamo davanti al pc, meglio utilizzare una piccola abat-jour che la luce del lampadario.

2) Forno e frigo. Nel primo caso preferire il microonde al forno tradizionale quando possibile: si risparmia circa il 65% di energia. Quando sono in funzione, aprirli il meno possibile per non disperdere il calore. Quanto al frigo, la temperatura ideale che deve avere è sui 5º, mentre per il congelatore a -18º. Evitate inoltre di introdurre cibi caldi nel frigo, che rischiano di alterare la temperatura stabilita.

3) Televisore e altri apparecchi elettrici. E’ bene sapere che le tv led consumano meno di quelle che possiedono uno schermo lcd e molto di più di quelle al plasma. Tra i più voraci consumatori di corrente ci sono poi lettori DVD, apparecchi stereo, macchine del caffè, phon, piastre per capelli e aspirapolveri. Il consiglio per risparmiare energia in modo effettivo è quello di staccare completamente la spina. Questo vale anche per i caricabatterie dei nostri cellulari, tablet e pc portatili.

4) Lavatrice e lavastoviglie. Sono le due grandi alleate di ogni famiglia, eppure rischiano di consumare oltre il dovuto se non si fa attenzione ai consumi. Prima regola: evitare di caricarle quando sono semi vuote, un’abitudine sbagliata così come quella di riempirle oltre il dovuto, rischiando anche di romperle. Per quel che riguarda la lavatrice, se centrifughiamo il bucato durante il lavaggio otterremo un notevole risparmio energetico.

5) Servirsi di nuove tecnologie per monitorare i consumi. Abbiamo una piccola impresa? Aderendo all’offerta MyEnergy di Eni si ha diritto a un innovativo dispositivo, myEnergy meter, che collegato al contatore rileva in ogni istante i consumi e li rende disponibili sul pc o smartphone con dati aggiornati ogni 15 minuti. In questo modo l’utente può individuare gli sprechi, ricevendo notifiche, nonché consigli mirati su come gestire in modo efficiente la propria attività. (SCOPRI QUI TUTTI I VANTAGGI DI myEnergy).