Enel Green Power, approvato bilancio 2013: dividendo da 3,2 cent per azione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Maggio 2014 15:31 | Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2014 15:31
Enel Green Power, approvato bilancio 2013: dividendo da 3,2 cent per azione

Francesco Starace, ad di Enel (foto Lapresse)

ROMA – Enel Green Power, via libera plebiscitario dall’assemblea all’approvazione del bilancio e alla distribuzione di un dividendo di 3,2 centesimi per azione. I soci hanno approvato, infatti, i primi due punti all’ordine del giorno col voto favorevole, rispettivamente, del 99,9% e del 100% dei presenti in sala (pari al 78,12% del capitale).

L’assemblea ha nominato poi il nuovo collegio sindacale, determinandone la retribuzione. Entrano, quindi, Franco Fontana come presidente (60 mila euro), Maria Rosa Leccese e Giuseppe Ascoli come sindaci effettivi (45 mila euro ciascuno); come sindaci supplenti, invece, sono stati nominati Pietro La China, Anna Rosa Adiutori e Alessio Temperini. Infine, i soci hanno detto sì alla relazione sulla remunerazione e all’adeguamento del corrispettivo della società di revisione, Reconta Ernst & Young.

La nomina da parte del Ministero dell’economia di Francesco Starace alla guida di Enel “conferma e avvalora il lavoro” da lui “svolto” come amministratore delegato di Enel Green Power. Questo il commento del presidente di Enel Green Power, Luigi Ferraris, in vista della prossima nomina di Starace al posto di Fulvio Conti. Intervenendo all’assemblea degli azionisti della controllata dell’Enel, Ferraris ha quindi formulato a Starace gli auguri “di un futuro ricco di successi” a nome di tutto il consiglio d’amministrazione