Enel Green Power, Portogallo addio: Finerge via per 900 mln

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 settembre 2015 16:44 | Ultimo aggiornamento: 30 settembre 2015 16:45
Enel Green Power, Portogallo addio: Finerge via per 900 mln

Enel Green Power, Portogallo addio: Finerge via per 900 mln

ROMA – Enel Green Power ha ceduto le attività portoghesi di Finerge alla finanziaria portoghese First State Wind Energy Investments per un corrispettivo pari a circa 900 milioni di euro, che comprendono il rimborso di un finanziamento soci concesso a Finerge. L’operazione, condotta tramite la controllata Enel Green Power Espana (Egpe) sancirà l’uscita di Egp dal settore delle rinnovabili nel Paese lusitano.

La possibile cessione degli asset in Portogallo era stata dichiarata in occasione dell’Investor day di maggio scorso dall’ad Francesco Venturini, che diceva di non vedere nel paese iberico “opportunità di sviluppo nel breve termine”. Una volta perfezionata l’operazione annunciata, quindi, Enel Gp uscirà dal settore delle rinnovabili in Portogallo.

“La cessione dei nostri impianti in Portogallo – spiega Venturini nella nota – è parte della nostra strategia di gestione attiva degli asset, un pilastro del piano strategico 2015-2019 del nostro gruppo. Esiste una forte richiesta di asset rinnovabili e chiudendo questa operazione in un mercato maturo abbiamo registrato un importante successo rispetto agli impegni assunti con il mercato a inizio anno”.

Finerge si occupa dello sviluppo, costruzione e messa in esercizio di impianti eolici in Portogallo, ed attualmente detiene indirettamente, attraverso società controllate, un portafoglio di impianti operativi con una potenza installata complessiva pari a 126 MW consolidati e partecipazioni minoritarie per 292 MW.

La società detiene, inoltre, una partecipazione del 35,96% del capitale sociale di Eneop, che possiede un portafoglio operativo di impianti eolici, con una capacità installata complessiva pari a 1.333 MW. A questo riguardo, gli azionisti di Eneop hanno avviato un processo di separazione degli attivi della società, al perfezionamento del quale Finerge diventerà proprietaria esclusiva di quattro società di scopo titolari, a loro volta, di impianti eolici per una capacità installata complessiva pari a 445 MW.

Al termine di tale operazione, Finerge possiederà, pertanto, un portafoglio di impianti eolici in Portogallo con potenza installata complessiva pari a 863 MW, equivalente a una quota netta di 642 MW. Il perfezionamento dell’operazione di cessione, previsto per l’ultimo trimestre 2015, è soggetto, quale condizione sospensiva, alla conclusione del processo di separazione degli attivi di Eneop.

Il corrispettivo totale di 900 milioni di euro è soggetto a price adjustment in linea con le procedure standard per questo tipo di transazioni. Tale corrispettivo sarà pagato interamente alla data del perfezionamento della cessione, generando un impatto positivo stimato sull’indebitamento finanziario netto consolidato del gruppo Enel Green Power alla stessa data, pari a circa 550 milioni di euro, tenuto conto degli effetti del consolidamento di Eneop.

La plusvalenza attesa dall’operazione, inclusiva degli effetti del consolidamento di Eneop, è stimata essere di circa 30 milioni di euro.