Enel, la rivoluzione energetica in Italia: dalle innovazioni tecnologiche ai nuovi modelli di business degli Innovation Hub

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Novembre 2019 20:04 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2019 20:04
enel milano evento

L’evento “Leading the Energy Revolution Here and Now with Enel” che si è svolto oggi a Milano

MILANO – Enel è la prima azienda al mondo ad aver integrato nella propria strategia l’”Innovability”, dall’unione tra “Innovation” e “Sustainability”. Per essere sostenibili occorre innovare costantemente e ogni innovazione deve, a sua volta, essere sostenibile nel lungo periodo per portare valore.

Un modello “aperto”, che riprende l’approccio dell’Open Innovation, capace di creare un ecosistema in cui convivono e collaborano attivamente clienti, dipendenti, inventori, fornitori, grandi gruppi industriali, università, Pmi e, soprattutto, startup.

L’innovazione non è più un lavoro per solisti, e l’open Innovation permette ad Enel di consolidare la sua leadership tecnologica nel settore dell’energia. Dalla fine del 2016 ad oggi Enel ha creato una rete di 10 Innovation Hub, che sono la porta di accesso ai principali ecosistemi di innovazione globali, necessaria per cogliere le migliori opportunità tecnologiche e di business attraverso la collaborazione con le più promettenti startup del settore.

Il fulcro è in Italia, con i tre Hub aperti presso i laboratori del Gruppo: a Catania per le energie rinnovabili, a Pisa per la generazione termica e a Milano per le Smart grid e la digitalizzazione delle reti. Questi si affiancano, nel nostro Paese, al laboratorio di Vallelunga, focalizzato sull’individuazione di soluzioni per la mobilità elettrica.

Gli altri Hub sono negli Stati Uniti, a Boston e San Francisco; in Israele, a Tel Aviv, tre tra i più importanti centri di innovazione globale; e in alcuni dei principali Paesi in cui opera il Gruppo: in Spagna a Madrid; in Russia; Cile e Brasile.

Grazie a questa rete, il Gruppo ha analizzato oltre 6.500 startup, attivato più di 250 progetti, per testare e sviluppare le soluzioni proposte, e scalato sui propri business a livello globale 50 startup. Le startup che collaborano con Enel hanno accesso al know-how del Gruppo e la possibilità di sviluppare e testare le proprie soluzioni in laboratorio per poi metterle in pratica sul terreno.

Se le startup hanno necessità di finanziamenti Enel Innovation Hubs attiva la propria rete di fondi di Venture Capital e banche, a cui si aggiunge il sistema di acceleratori, incubatori e fornitori nel caso in cui occorra il supporto per industrializzare soluzioni non ancora mature e garantire il migliore sviluppo della tecnologia e della startup stessa.

Droni, Internet of Things (IoT), Smart city e Smart Grid, mobilità elettrica, blockchain, robotica, intelligenza artificiale: sono solo alcune delle aree in cui Enel collabora con le startup. AppQuality ad esempio, ha sviluppato una piattaforma di crowdtesting di App, siti internet, Chatbot e altre soluzioni digitali direttamente con l’utilizzatore finale partendo dalla collaborazione con Enel per risolvere una challenge proposta dal Gruppo.

D-Air Lab, spin off di Dainese, ha sviluppato un giubbotto con airbag integrato che garantisce maggiore sicurezza ai tecnici che operano in altezza. Greenovation, ha creato un portale per gestire in autonomia il proprio progetto di riqualificazione energetica. iGenius, una delle startup italiane di maggior successo nel campo dell’intelligenza artificiale, aiuta il top management e gli operatori delle centrali di Enel a prendere decisioni e ad effettuare monitoraggi e intervenire rapidamente grazie alla piattaforma di data intelligence fruibile facilmente tramite interazione in linguaggio naturale. M2D fornisce soluzioni basate sull’automazione e il machine learning per i droni che lavorano negli impianti rinnovabili.

Ermes Cyber Security fornisce una protezione avanzata contro tutti quei pericoli del web che prendono di mira i dipendenti e che non possono essere protetti dagli strumenti esistenti. Infine Aton Energy, produce sistemi di accumulo di energia modulari, flessibili e connessi.

Queste sono solo alcune delle storie di successo raccontate su https://startup.enel.com. Startup, professori, inventori, tutti gli innovatori possono proporre progetti da sviluppare insieme ad Enel direttamente dal portale di crowdsourcing www.openinnovability.com.

Durante l’evento “Leading the Energy Revolution Here and Now with Enel”, svoltosi oggi, mercoledì 27 novembre, presso Le Village By Ca di Milano, sono state presentate alcune delle soluzioni e dei modelli di business lanciati da Enel con le startup e sono stati raccontati all’ecosistema le prossime challenge sulle quali il Gruppo sta cercando collaborazioni. Il summit ha offerto la possibilità di confrontarsi insieme a Ernesto Ciorra, Responsabile Innovability di Enel, Carlo Tamburi, responsabile Enel Italia, Fabio Tentori responsabile degli Innovation Hub, gli innovation manager di Enel e David Casalini, AD di StartupItalia e Giovanni Iozzia, direttore di EconomyUp.

enel milano evento

’evento “Leading the Energy Revolution Here and Now with Enel” che si è svolto oggi a Milano