Enel, depositate le liste dei candidati per il rinnovo del collegio sindacale

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 24 Aprile 2019 17:36 | Ultimo aggiornamento: 24 Aprile 2019 17:36
Enel, depositate le liste dei candidati per il rinnovo del collegio sindacale

Enel, depositate le liste dei candidati per il rinnovo del collegio sindacale

ROMA – Sono state depositate nei termini di legge due liste di candidati alla carica di Sindaco di Enel. Lo rende noto il gruppo in una nota. 

La liste sono state depositate da parte degli azionisti di seguito indicati, titolari di una partecipazione superiore allo 0,5% del capitale di Enel S.p.A. (“Enel” o la “Società”) richiesta a tal fine dallo statuto e dalla normativa vigente. 

Tali liste sono state depositate in vista del rinnovo del Collegio Sindacale per scadenza del termine del mandato, all’ordine del giorno dell’Assemblea ordinaria di Enel il cui svolgimento è in programma per il 16 maggio 2019 in unica convocazione. Le liste sono così formate:

  • Lista n. 1 presentata da parte dell’azionista Ministero dell’Economia e delle Finanze – Sindaci effettivi: Claudio Sottoriva, Romina Guglielmetti; sindaci supplenti: Francesca Di Donato, Maurizio De Filippo.
  • Lista n. 2 presentata da parte di un raggruppamento di società di gestione del risparmio e altri investitori istituzionali – Sindaci effettivi: Giovanni Fiori, Barbara Tadolini; sindaci supplenti: Piera Vitali; Davide Barbieri.

Tali liste, unitamente alla relativa documentazione a corredo, saranno messe a disposizione del pubblico in data 26 aprile 2019 presso la sede sociale, sul sito internet della Società (www.enel.com), nonché presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato “eMarket-Storage” (www.emarketstorage.com). Lo chiarisce Enel in una nota. 

Si informa inoltre che, in relazione all’ulteriore argomento all’ordine del giorno della indicata Assemblea ordinaria di Enel relativo alla determinazione della retribuzione dei componenti effettivi del Collegio Sindacale, l’azionista Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato fin d’ora l’intenzione di proporre alla medesima Assemblea un compenso di 85.000 euro lordi annui per il Presidente e di 75.000 euro lordi annui per ciascuno degli altri Sindaci effettivi, oltre al rimborso delle spese di viaggio e soggiorno sostenute in esecuzione dell’incarico, debitamente documentate. (Fonte: Enel)