Enel, Luca D’Agnese nuovo responsabile America Latina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Gennaio 2015 19:05 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2015 19:05
Enel, Luca D'Agnese nuovo responsabile America Latina

Enel, Luca D’Agnese nuovo responsabile America Latina

ROMA – Luca D’Agnese è il nuovo responsabile dell’area America Latina di Enel: il consiglio di amministrazione, riunitosi oggi sotto la presidenza di Patrizia Grieco, ha preso atto delle dimissioni rassegnate da Luigi Ferraris dall’incarico di responsabile dell’area America Latina e ha nominato D’Agnese, nonché Roberto Deambrogio quale nuovo responsabile di Enel per l’Europa dell’Est.

Francesco Starace, amministratore delegato e direttore generale di Enel ha così commentato: “Luca D’Agnese ha una consolidata esperienza nel settore ed ha svolto un ottimo lavoro a capo dell’ area Europa dell’Est, dando impulso al processo di cessione degli attivi in quella regione. Roberto Deambrogio conosce bene i mercati dell’Europa dell’Est avendo guidato il business delle rinnovabili in quelle aree geografiche. Le nomine di questi due manager, entrambi con comprovata esperienza e approfondita conoscenza del settore in questi importanti mercati, testimoniano la ricchezza di talento manageriale presente all’interno del nostro Gruppo”.

Il CdA ha inoltre deliberato una nuova autorizzazione all’emissione, entro il 31 dicembre 2015, di uno o più prestiti obbligazionari, per un importo complessivo massimo in linea capitale pari al controvalore di 1 miliardo di euro.

Tale autorizzazione è finalizzata all’effettuazione di nuove emissioni obbligazionarie da parte di Enel a servizio di eventuali offerte di scambio con prestiti obbligazionari già emessi da Enel stessa nell’ambito del Global Medium Term Notes Programme, con la finalità di ottimizzare la struttura patrimoniale e finanziaria del Gruppo Enel e di cogliere le opportunità che dovessero presentarsi sui mercati finanziari internazionali.

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre demandato all’amministratore delegato il compito di dare attuazione alle eventuali offerte di scambio e alle connesse emissioni di nuovi prestiti obbligazionari, definendo le caratteristiche e le condizioni di questi ultimi, nonché le relative modalità di collocamento e l’eventuale mercato di quotazione.