Enel: nel 2018 utile netto di oltre 4 miliardi di euro, in crescita del 26,7%

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 marzo 2019 18:13 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2019 18:13
4.789 milioni di euro, in crescita del 26,7%

4.789 milioni di euro, in crescita del 26,7%

ROMA – Enel chiude il 2018 con un utile netto di oltre 4 miliardi  4.789 milioni) di euro, in crescita del 26,7% e un utile netto ordinario pari a 4.060 milioni, in aumento del 9,5%. Lo comunica la società elettrica, confermando un dividendo di 0,28 euro per azione. L’indebitamento finanziario netto è a quota 41.089 milioni di euro, contro i 37.410 milioni di euro di fine 2017.

Nel 2018 il gruppo Enel ha ottenuto “risultati molto solidi, come evidenziato dall’aumento del 9,5% dell’utile netto ordinario e da una maggiore remunerazione agli azionisti, superiore del 18% rispetto al 2017″. Lo sottolinea nella nota sui conti l’a.d. Francesco Starace, ricordando che il gruppo “ha raggiunto tutti gli obiettivi strategici per il 2018, confermando la propria capacità di delivery della strategia industriale”. Quindi, conclude, “questi ottimi risultati annuali, insieme ai progressi nella realizzazione dei principi fondamentali del Piano Strategico 2019-2021, ci permettono di confermare i nostri obiettivi finanziari per il 2019”.

“Con oltre 3 GW di nuova capacità rinnovabile aggiunta nel 2018 – dice ancora Starace – Enel Green Power ha stabilito un nuovo record di settore e si conferma motore di crescita per il gruppo, insieme al business della distribuzione che, attraverso l’acquisizione di Eletropaulo in Brasile, ha portato a 73 milioni il numero di clienti connessi alle reti di Enel. I modelli di business sostenibile continuano a rappresentare il fondamento della presenza globale del Gruppo, come evidenziato dai progressi realizzati nel 2018 per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile”.

Nel 2019, “prevediamo di accelerare gli investimenti in progetti rinnovabili, principalmente in Nord America, e continuare ad investire nella trasformazione digitale delle reti in Italia e Sud America. Sarà inoltre potenziata l’attenzione al cliente a livello globale, ed accelerate le attività di Enel X sulla mobilità elettrica”. I progressi conseguiti nella decarbonizzazione della capacità di generazione di Enel, infine, “rappresentano un’altra significativa fonte di redditività. Nel 2021 si prevede che il 62% dell’energia generata dal Gruppo sia a zero emissioni, rispetto al dato di oltre il 50% registrato nel 2018”. (Fonte Enel).