Enel X e Novartis, accordo sulla mobilità elettrica: nuova flotta, ricarica e piattaforma di monitoraggio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Marzo 2021 13:17 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2021 13:17
Enel X e Novartis, accordo sulla mobilità elettrica: nuova flotta, ricarica e piattaforma di monitoraggio

Enel X e Novartis, accordo sulla mobilità elettrica: nuova flotta, ricarica e piattaforma di monitoraggio

Enel X e Novartis, accordo sulla mobilità elettrica. Elettrificazione della flotta aziendale, soluzioni integrate per la ricarica dei veicoli elettrici e una piattaforma di monitoraggio dei caricatori installati. Sono queste alcune delle attività che rientrano nella partnership .

Enel X e Novartis, accordo sulla mobilità elettrica

“L’accordo sui progetti di mobilità elettrica -si legge in una nota- è parte di una collaborazione più ampia tra le aziende, nata nel 2019 con la firma di un protocollo d’intesa che ha portato alla recente presentazione dello studio ‘Le città del futuro – ambiente e salute per città più sostenibili e inclusive’, anche in relazione alla diffusione del Covid-19″.

“Siamo soddisfatti di aver aggiunto un’altra importante iniziativa nell’ambito della collaborazione con Novartis, dedicata allo sviluppo di progetti che aiutano il Paese a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità” ha dichiarato Augusto Raggi, Responsabile di Enel X Italia. “Metteremo a disposizione del partner le nostre soluzioni avanzate di mobilità elettrica che serviranno per elettrificare le nuove sedi e la flotta di veicoli ibridi e full electric dell’azienda”.

“Questo progetto, reso possibile dalla partnership con Enel X, rappresenta un nuovo salto di qualità nell’impegno di Novartis per la sostenibilità”, sottolinea Pasquale Frega, Country President e amministratore delegato di Novartis In Italia. “Con l’elettrificazione del nostro parco auto contribuiremo in modo significativo a raggiungere quella carbon neutrality che il Gruppo Novartis si è posta come traguardo per il 2025 e dimostriamo in modo concreto che vogliamo essere protagonisti del grande processo di rinnovamento, verso un futuro ecologicamente sostenibile, in cui è impegnata oggi l’Italia”.