Enel X e Paydo, accordo per il trasferimento di denaro digitale in Italia e in Europa (anche solo col telefono)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Febbraio 2022 - 11:04
Enel X e Paydo, accordo per il trasferimento di denaro digitale in Italia e in Europa (anche solo col telefono)

Enel X e Paydo, accordo per il trasferimento di denaro digitale in Italia e in Europa (anche solo col telefono) (Foto d’archivio)

Enel X e Paydo partner nel servizio “RicaricaQui” per inviare velocemente denaro in Italia ed Europa su qualsiasi conto o carta dotata di Iban utilizzando solo il numero di cellulare del destinatario senza dover inserire il codice utilizzato nelle transazioni fra conti correnti.

Lo rendono noto le due aziende in un comunicato congiunto spiegando che il sistema digitale “RicaricaQui” è nato dalla sinergia tra CityPoste Payment, società controllata al 100% da Enel X, e PayDo, start-up italiana emergente nel mondo del fintech e dei pagamenti digitali.

Enel X e Paydo partner, come funziona il servizio Ricarica Qui

Il servizio “RicaricaQui“, grazie alla piattaforma messa a disposizione da PayDo, permette a chiunque di recarsi presso la rete di punti vendita Enel X Pay presenti sul territorio per trasferire denaro senza dover scaricare ulteriori app. Per accettare la “RicaricaQui” il destinatario dovrà dare l’ok all’sms che riceverà sul proprio smartphone e seguire la breve procedura.

La collaborazione “tra due delle più importanti fintech italiane, strategica per il settore dei pagamenti digitali – precisa la nota – ha l’obiettivo di far conoscere le potenzialità dei servizi e dei prodotti finanziari online” con “l’ambizione di accelerare il processo di digitalizzazione del settore bancario non solo in Italia, ma a livello europeo”.