Energia, boom dell’eolico in Europa: da gennaio 118 nuovi impianti offshore

Pubblicato il 26 luglio 2010 14:27 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2010 14:37

Continua inarrestabile il boom delle istallazioni eoliche offshore. Nei primi sei mesi del 2010 ben 118 nuove turbine, con una capacità di 333 Mega Watt, sono state collegate alla rete elettrica. Ce ne sono poi già 151 (440 Mw) installate, ma non ancora connesse. I parchi eolici offshore in costruzione in Europa sono 16 per un totale di 3972 Mw.

Questi dati pubblicati dall’Ewea ( European Wind Energy Association) mostrano che, nonostante la crisi finanziaria, l’offshore continua ad attirare investimenti ed interesse. Allo stato attuale in Europa funzionano 948 turbine posizionate in 43 campi eolici offshore completamente funzionanti. La capacità totale di questi ultimi, comunica Ewea, è di 2396 MW.

Tra le società che sviluppano i parchi la più presente è la E.ON Climate and Renewables che ha promosso il 64% dell’energia eolica connessa alla rete nel primo semestre 2010. Seguono la DONG (21%) e la Vattenfall(11%). Tra le aziende produttrici del settore la Siemens ha realizzato il 55% della capacità collegata alla rete, la Vesta il 36% e Repower il 30,9%.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other