Eni, contratti in Myanmar per esplorazione offshore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Marzo 2015 10:56 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2015 10:57
Eni, contratti in Myanmar per esplorazione offshore

Eni, contratti in Myanmar per esplorazione offshore

MYANMAR – Eni ha firmato a NayPyiTaw, in Myanmar, in presenza del ministro dell’energia del Paese asiatico, i Production Sharing Contract (PSC) per l’esplorazione di due blocchi offshore. “Con i contratti firmati oggi – afferma l’a.d. di Eni Claudio Descalzi – diversifichiamo ulteriormente il nostro portafoglio esplorativo attraverso nuove e importanti opportunità. Rafforziamo così la nostra presenza in questo Paese che ha un potenziale significativo e un’economia in rapido sviluppo”. “Oggi – aggiunge Descalzi – diventiamo uno dei principali operatori nell’esplorazione in Myanmar, compiendo un passo ulteriore nella nostra strategia di crescita organica nel sud est asiatico, dove siamo già presenti in Cina, Vietnam e Indonesia”.

I blocchi esplorativi sono stati assegnati a Eni a seguito della partecipazione al Bid internazionale competitivo indetto dalla Repubblica dell’Unione del Myanmar. La joint venture è composta da Eni, operatore con l’80% attraverso Eni Myanmar B.V., e Petrovietnam Exploration Production Corporation Limited (20%). I due blocchi saranno oggetto di un iniziale periodo di studio della durata di due anni, a cui farà seguito un’attività esplorativa della durata di 6 anni suddivisa in tre fasi.