Eni si aggiudica tre licenze in Norvegia, nel Mare di Barents

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 Gennaio 2017 15:23 | Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio 2017 15:23
Eni si aggiudica tre licenze in Norvegia, nel Mare di Barents

Eni si aggiudica tre licenze in Norvegia, nel Mare di Barents

SAN DONATO MILANESE (MILANO) – Eni si è aggiudicata tre licenze del Ministero norvegese del Petrolio e dell’Energia nell’ambito dell’APA 2016 – Awards in Pre-Defined Areas. Grazie a queste assegnazioni, Eni è adesso operatore della licenza PL900 nel Mare di Barents, con una quota del 90% in joint venture con Concedo, che detiene il rimanente 10%.

Nella licenza PL901 nel Mare di Barents, Eni è partner con una quota del 30%, mentre Statoil è operatore con il 50% e Concedo ha il 20%. Inoltre, Eni è partner nella licenza PL128E, con una quota dell’11.5%, mentre Statoil è operatore con il 63.95% e Petoro ha il rimanente 24.55%.

Questa licenza è adiacente alle licenze PL128/128D, dove Statoil e Eni hanno recentemente annunciato la scoperta ad olio e gas di Cape Vulture. L’ottenimento di queste licenze conferma la strategia a lungo termine di Eni e l’impegno nell’esplorazione della piattaforma continentale norvegese.

Eni è presente in Norvegia dal 1965: qui produce attualmente circa 180.000 barili di olio equivalente al giorno attraverso la consociata Eni Norge AS.