Eni vince il premio Assochange. Luigi Lusuriello: “Un riconoscimento al nostro lavoro”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Dicembre 2019 18:15 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2019 18:15
Eni

Eni vince il premio Assochange. Luigi Lusuriello: “Un riconoscimento al nostro lavoro”

ROMA – Il Premio Assochange 2019 è stato assegnato a Eni. Giunto all’ottava edizione, il riconoscimento è stato consegnato in occasione del Convegno di presentazione dei risultati del 6° Osservatorio sul Change Management in Italia, che si è svolto a Milano, presso Assolombarda.

“È per noi motivo di grande soddisfazione, quest’anno, assegnare il Premio Assochange a Eni, ha commentato Moira Masper, presidente dell’Associazione, in quanto si tratta di un’azienda che ha valorizzato appieno il connubio tra Tecnologia Digitale e Cambiamento Culturale delle persone, lavorando su un progetto a livello globale, ambizioso e sfidante di Change Management a supporto del processo di Trasformazione Digitale in atto, con l’obiettivo di utilizzare la tecnologia per rendere la propria attività sempre più sicura e sostenibile” . “Siamo orgogliosi di ricevere il Premio Assochange”, ha dichiarato Luigi Lusuriello, Chief Digital Officer di Eni che ha ritirato il premio insieme ad Elisabetta Purlalli, SVP, Responsabile del Change Management.

“Per Eni la trasformazione digitale è un abilitatore di un profondo cambiamento culturale. La trasformazione digitale è per noi infatti sintesi di un concetto più completo di trasformazione del modo di lavorare delle persone, abilitata dal digitale. Per favorire il cambiamento è imprescindibile un forte programma di Change management che riesca a valorizzare le diversità culturali, generazionali e professionali e che accompagni le persone a migliorare le loro performances integrandosi con le soluzioni digitali. Questo premio è per noi un apprezzato riconoscimento per il lavoro svolto ed un forte incentivo per proseguire su questa strada”.

Istituito nel 2012 il Premio Assochange è assegnato per premiare iniziative di persone, aziende e istituzioni, finalizzate ad attivare processi di cambiamento riferiti a realtà complesse. In passato è stato assegnato a: Comune di Milano (2012), Ferrovie dello Stato (2013), Dallara (2014), Pirelli (2015), ACEA (2016), ENEL (2017), Gruppo Mondadori (2018).