Antitrust Ue apre procedura d’indagine su Gazprom: “Abuso posizione dominante”

Pubblicato il 4 settembre 2012 17:58 | Ultimo aggiornamento: 4 settembre 2012 19:00

GazpromBRUXELLES – L’antitrust della Commissione europea ha formalmente aperto una procedura d’inchiesta contro Gazprom, gigante russo della produzione e distribuzione di gas. Sotto accusa tre casi di violazione delle norme sulla concorrenza per “sospette pratiche” in paesi dell’Europa orientale e centrale.

Ne ha dato notizia l’esecutivo europeo sottolineando che l’apertura dell’indagine formale non pregiudica il risultato dell’investigazione,”ma significa solo che la Commissione tratterà il caso con carattere di urgenza”.”La Commissione pensa che Gazprom potrebbe abusare della sua posizione dominante nel mercato del gas”, si legge nel comunicato.

Le ipotesi investigative dell’Antitrust europeo sono tre: Gazprom potrebbe aver suddiviso i mercati del gas per rallentare il flusso delle forniture attraverso i Paesi membri. In secondo luogo, il gigante russo potrebbe aver contrastato la diversificazione europea delle forniture di gas. Infine a Gazprom viene imputato di aver legato il prezzo del gas a quello del petrolio in modo da far aumentare i prezzi.

Un portavoce della società ha detto che la Gazprom non conosce i dettagli dell’indagine: “Lasciateli investigare”, ha commentato.