Sulle tracce dei ghiacciai con Fabiano Ventura

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 novembre 2018 15:16 | Ultimo aggiornamento: 14 novembre 2018 15:16
Sulle tracce dei ghiacciai con Fabiano Ventura

Sulle tracce dei ghiacciai con Fabiano Ventura

ROMA – Il riscaldamento globale porta con sé non solo progressivi mutamenti del clima – con i conseguenti fenomeni meteorologici che abbiamo imparato a conoscere negli ultimi anni – ma anche significativi e radicali cambiamenti della morfologia del nostro pianeta, come ad esempio il progressivo arretramento dei ghiacciai.

Dove un tempo esistevano vaste zone ricoperte da imponenti masse glaciali, oggi – sempre più spesso – non rimangono che panorami erbosi, distese brulle e valli pietrose. Il progetto fotografico “Sulle tracce dei ghiacciai” di Fabiano Ventura – realizzato nell’arco degli ultimi dieci anni nelle Americhe, Asia ed Europa – grazie ad osservazioni e rilevamenti scientifici sui siti dei più conosciuti ghiacciai del mondo, ha lo scopo di produrre misurazioni glaciologiche e di realizzare nuove riprese fotografiche dallo stesso punto di osservazione e nel medesimo periodo dell’anno di quelle realizzate dai fotografi-esploratori di fine ‘800 e inizio ‘900.

Il progetto ha realizzato fino ad ora 5 spedizioni sul campo, 74 confronti fotografici, 6 programmi di ricerca e 25 ghiacciai analizzati, e si propone di contribuire a sviluppare una sempre più ampia consapevolezza dell’impatto che le attività antropiche hanno sul clima. In questa campagna di comunicazione si racconterà, infine, la sesta ed ultima spedizione del progetto “sulle tracce dei ghiacciai”, programmata per il 2020, sui ghiacciai più grandi delle Alpi.