Giappone, presto smantellati dieci reattori nucleari nella zona di Fukushima

Pubblicato il 30 Novembre 2011 12:14 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2011 12:19

TOKYO, 30 NOV – La prefettura di Fukushima vuole il decommissionamento di tutti e 10 i reattori nucleari presenti sul territorio, nell'ambito del piano che entro fine anno traccera' la ricostruzione post sisma/tsunami dell'11 marzo, cui e' seguito la crisi ancora irrisolta della centrale di Fukushima.

Lo ha annunciato oggi il governatore Yuhei Sato, per il quale si tratta di una prospettiva in linea con la petizione approvata dall'assemblea prefettizia a ottobre. Nel dettaglio, saranno smantellati i sei reattori della centrale di Fukushima n.1 e quattro della n.2, distante appena circa 10 chilometri.

Sato, in conferenza stampa, ha spiegato di aver preso sul serio il responso dell'assemblea, anche per la ''impossibilita' della ripresa delle operazioni nei due impianti''.

Il gestore delle due strutture, Tepco, e il governo centrale hanno deciso di demolire i quattro reattori piu' danneggiati di Fukushima n.1, senza precisare il destino degli altri.