Imbarcazioni elettriche, l’ultima moda dello Yacht-Club

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Giugno 2021 16:08 | Ultimo aggiornamento: 8 Giugno 2021 16:08
imbarcazioni elettriche

Imbarcazioni elettriche, l’ultima moda dello Yacht-Club

Arriva l’estate, e insieme a lei, la voglia di navigare. Già da qualche stagione, la richiesta di imbarcazioni elettriche è in crescita.

Dalle barche per giri turistici, ai tender di lusso, progettati per Super yacht, fino alle crociere internazionali, il trend è lo stesso: non inquinare. Questo è il vero lusso, ed è possibile anche per armatori lontani dal jet-set, ma amanti della natura (https://prontoenergia.com/2020/11/09/le-crociere-invertono-la-rotta-ma-la-direzione-resta-green/).

Il vero lusso è sentire il profumo ed il rumore del mare che non vengono coperti dall’odore del gasolio e dal rombo del motore, e poi, poter esplorare le Aree Marine Protette, in cui è vietata la circolazione delle barche con propulsione termica.

I costi delle imbarcazioni elettriche

Al momento i prezzi di queste imbarcazioni sono più elevati, se raffrontati a quelli dei natanti alimentati in maniera tradizionale, ma, di contro, i costi di manutenzione di un motore elettrico sono assolutamente ridotti e, inoltre, l’alimentazione ha un costo decisamente più basso: per rifornire una barca di 7 mt, ad esempio, con un motore elettrico di 4kw si spende meno di 1 Euro.

Sono veicoli performanti anche dal punto di vista della velocità, che ovviamente varia in base al tipo di batteria, al design e ai materiali di costruzione. Genericamente, la velocità media delle imbarcazioni elettriche si aggira intorno ai 25 nodi, con un’autonomia che dipende da vari fattori. Nelle migliori condizioni, si possono raggiungere anche i 40 nodi.

Come si ricarica un’imbarcazione elettrica

Ricaricare” una barca è semplice come inserire una spina in una presa, inoltre, le colonnine per la corrente elettrica spesso sono già presenti sui moli. Il problema sorge però per i mezzi di dimensioni più grandi, per i quali non tutti i porti godono delle infrastrutture necessarie al rifornimento elettrico.

Una valida integrazione alla ricarica elettrica viene dal sole. L’istallazione di pannelli fotovoltaici consente un approvvigionamento costante e sostenibile, naturale come prendere il sole in barca!