Next Energy 3: sono 236 le candidature da tutta Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Dicembre 2018 19:22 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2018 19:22
Next Energy 3: sono 236 le candidature da tutta Italia

Next Energy 3: sono 236 le candidature da tutta Italia

ROMA – Sono 236 le candidature raccolte dalle “Call” – Call for Talents, Call for Ideas e Call for Growth – della terza edizione di NEXT ENERGY, il cui bando di partecipazione si è chiuso lo scorso 23 novembre.

Dal lancio dell’iniziativa a oggi il team di NEXT ENERGY, nel corso di un road show presso Università, centri per la formazione, incubatori e centri d’innovazione, ha incontrato giovani neolaureati, innovatori, startup e imprese innovative per illustrare le sfide della transizione energetica e promuovere la partecipazione alle Call. Alla Call for Talents di questa edizione hanno partecipato 136 giovani neolaureati con meno di 28 anni e laurea con il massimo dei voti in Ingegneria, Matematica, Fisica, Statistica ed Economia da meno di 12 mesi. Più uomini (71,32%) che donne (28,67%) i candidati, per la maggior parte laureati in Ingegneria (circa 57%), arrivano per il 58% dal Sud Italia, per il 26,5% dal Centro e il 15,5% dal Nord.

La selezione dei 10 migliori candidati si svolgerà nel corso dei Selection for Talents, due innovativi eventi di recruitment in programma l’11 dicembre a Milano e il 18 dicembre a Roma. A gennaio 2019 i vincitori inizieranno il loro stage presso le strutture di Terna. Per quanto riguarda la Call for Ideas, sono stati 48 i candidati tra startup e team di innovatori che hanno partecipato, il doppio rispetto alla scorsa edizione. Di questi il 58% ha già costituito una start-up mentre il restante 42% sono team informali. Quanto alla distribuzione geografica, il 33,3% proviene dal Nord Italia, il 27,1% dal Centro, il 35,4% dal Sud e il 4,1%, dall’estero.

Sotto il profilo delle aree di interesse, al primo posto si sono posizionati i progetti di Green Technologies (27,1%), seguiti da Soluzioni o tecnologie al servizio del sistema elettrico (18,8%) e dalla sensoristica e Internet of Things (12,5%). Entro il 21 dicembre saranno selezionati fino a un massimo di 20 progetti innovativi che avranno accesso ai Selection for Ideas, evento di formazione e selezione in programma dal 23 al 25 gennaio 2019 presso Cariplo Factory a Milano che sceglierà i 10 migliori team da avviare al programma personalizzato di incubazione di 3 mesi, diffuso su tutto il territorio nazionale. Ultimata la fase di incubazione il miglior progetto vincerà ulteriori servizi di accelerazione per il go-to-market.

Sono 52 le start-up, già formalmente costituite e in grado di offrire soluzioni innovative funzionali alle attività di interesse specifico di Terna, che si sono presentate alla Call for Growth. Di queste il 39,1% proviene dal Nord Italia, il 19,6% dal Centro, il 26,1% dal Sud e il 15,2% dall’estero. Le migliori 10 parteciperanno al Selection for Growth, un evento di presentazione a Terna che si terrà a Roma a gennaio 2019 al termine del quale ne verranno selezionate fino ad un massimo di 5 che accederanno a growITup, la piattaforma di open innovation di Cariplo Factory, finalizzata a favorire, attraverso un percorso condiviso con Terna, l’identificazione di potenziali aree di sinergia in vista di un progetto pilota da testare sul campo. Per scoprire ulteriori dettagli visita nextenergy.cariplofactory.it.