Open Italy Smau, Eni Gas e Luce presenta Leap: progetto per la previsione della domanda di energia

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Ottobre 2019 18:31 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2019 10:52
Open Italy Smau, Eni presenta Leap: progetto per la previsione short term della domanda di energia

Il logo di Eni (Foto archivio Ansa)

MILANO – Innovazione e customer engagement. Questi i temi al centro dell’azione di Eni gas e luce, come spiegato dall’amministratore delegato dell’azienda, Alberto Chiarini, nel corso del suo intervento all’evento finale di Open Italy 2019. L’evento, svoltosi in Fieramilano in occasione della 56esima edizione di Smau, ha visto la presentazione di 10 progetti di co-innovazione multistakeholder. Tra questi c’era anche Leap, il progetto messo a punto da Eni gas e luce con la start-up Milano Multiphysics.

Il progetto parte dal fatto che Eni gas e luce deve comunicare a Terna (il gestore della rete elettrica) la quantità di energia che i propri clienti consumeranno il giorno seguente, al fine di mantenere il sistema bilanciato. Per questo è stato elaborato un modello per la previsione short-term della domanda di energia elettrica basato su simulazioni stocastiche e di machine learning che hanno dato vita ad algoritmi innovativi per processare dati in real time, che contribuiscono a migliorare la performance di previsione. 

Nel suo intervento, Chiarini ha sottolineato: “L’innovazione per noi è importantissima, qui ne abbiamo un esempio, però ne potrei citare moltissimi altri. Sono tante le aree e i servizi dove c’è bisogno di innovazione. Pensiamo ad esempio agli aspetti dei nuovi servizi di efficienza energetica, generazione distribuita, demand response, mobilità elettrica, tutto quello che ha a che fare con la transizione energetica. Sono tantissimi i temi che richiedono innovazione e tecnologia per essere resi fruibili al cliente”.

L’a.d., inoltre, aggiunge: “Un altro aspetto su cui stiamo lavorando è il customer engagement: i clienti sono i nostri asset e quindi per noi è importantissimo interagire con i clienti in modo efficiente e anche emozionante per riuscire a catturare l’attenzione”. 

Fonte: Eni