Terna e Fondazione Cariplo per Next Energy: vince il progetto Windcity

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 giugno 2019 5:40 | Ultimo aggiornamento: 31 maggio 2019 22:18
Terna e Fondazione Cariplo per Next Energy: vince il progetto Windcity

Terna e Fondazione Cariplo per Next Energy: vince il progetto Windcity

MILANO – Windcity: si chiama così il progetto che si è aggiudicato la terza edizione di Next Energy, il programma promosso da Terna, Fondazione Cariplo e Cariplo Factory per valorizzare giovani neolaureati e sostenere lo sviluppo di progetti innovativi e start-up focalizzate su tematiche attinenti allo sviluppo del sistema energetico. La Giuria, presieduta dalla Presidente di Terna Catia Bastioli, ha premiato con un voucher di 50.000 euro, spendibili in ulteriori servizi di accelerazione, la migliore idea tra le 10 selezionate a fine gennaio, all’interno della Call for Ideas, tutte focalizzate su specifici progetti con una forte connotazione di sostenibilità ambientale, spiega Terna in un comunicato.

Windcity ha sviluppato e prodotto V-Stream, una turbina a geometria variabile. La tecnologia è composta da mini-turbine auto-adattive capaci di generare energia da vento e acqua. La soluzione di Windcity può rappresentare una nuova frontiera nelle energie rinnovabili perché garantisce una produzione energetica ottimale e adattiva. Inoltre, spiega Terna, la dimensione di V-Stream consente l’utilizzo di queste fonti di energia anche in contesti urbani.

Questo team, al pari degli altri nove, ha avuto l’opportunità di accedere ad un percorso di incubazione della durata di due mesi, customizzato secondo uncriterio di prossimità geografica, adottato per ottimizzarne la fruizione, e in base al matching tra le esigenze dei team e lo specialismo dell’incubatore, il tutto grazie all’ecosistema di incubatori, distribuito su tutto il territorio nazionale, di Cariplo Factory.

5 x 1000

Tra i requisiti previsti dalla Call for Ideas appena conclusa, un livello di Technology Readiness Level (TRL) compreso tra 2 e 5 e almeno un componente del team con meno di 35 anni.

La terza edizione di Next Energy si è contraddistinta per aver raccolto numeri in crescita su tutte le Call:

  • ·alla Call for Talents hanno risposto 136 neolaureati con meno di 28 anni e laurea con il massimo dei voti in Ingegneria, Matematica, Fisica, Statistica ed Economia da meno di 12 mesi, di cui 10 hanno avuto accesso ad uno stage di 6 mesi presso le strutture di Innovazione di Terna;
  • la Call for Ideas ha visto raddoppiare, rispetto allo scorso anno, il numero dei progetti candidati registrando la partecipazione di 48 tra startup e team di innovatori, di cui 10 hanno avuto accesso a un percorso di incubazione;
  • alla Call for Growth si sono presentate 52 startup, già formalmente costituite e in grado di offrire soluzioni innovative funzionali alle attività di interesse specifico di Terna. Di queste, 5 sono state selezionate per accedere a growITup, la piattaforma di open innovation creata da Cariplo Factory, finalizzata a favorire, attraverso un percorso condiviso con Terna, l’identificazione di potenziali aree di sinergia in vista di un progetto pilota da testare sul campo. (Fonte: Terna)