Vaticano/ in arrivo l’impianto solare più grande d’Europa

Pubblicato il 22 Aprile 2009 12:03 | Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2009 13:27

Il Vaticano punta sulla svolta ecologica. Lo Stato più piccolo del mondo ha deciso di investire 500 milioni di euro per costruire, entro il 2014, l’impianto fotovoltaico più grande d’Europa. Così, con pannelli da 100 megawatt, diventerà un esportatore di energia elettrica verso l’Italia, in grado di provvedere al fabbisogno di 40 mila abitazioni.

Il nuovo progetto ecologico di Benedetto XVI verrà installato a nord di Roma, precisamente a Santa Maria di Galeria, lo stesso luogo dove sorgono le antenne di Radio Vaticana, su un terreno di oltre 300 ettari che beneficia dell’extra territorialità. Per l’appalto dell’opera verrà fatta una gara pubblica, ma in pole position c’è la Solar World Ag, un’azienda tedesca che già ha collaborato con il Vaticano.

L’impegno della Santa Sede per la salvaguardia dell’ambiente, infatti, ha dei precedenti. Lo scorso anno sono stati installati sul tetto dell’auditorium Paolo VI 2,700 pannelli solari, donati proprio dalla SolarWorld, che oggi sta pensando di progettare anche una papamobile elettrica, ad emissioni zero.

Ma forse l’annuncio ambientalista più di rilievo è quello fatto l’anno scorso dal vescovo Gianfranco Girotti, che, aggiornando i vizi cardinali, ha affermato che si offende Dio non solo rubando o commettendo atti impuri ma anche danneggiando l’ambiente.

Viola Contursi

(Scuola superiore di Giornalismo Luiss )