11 settembre, New York e gli Usa si fermano per ricordare gli attacchi (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 settembre 2013 16:02 | Ultimo aggiornamento: 11 settembre 2013 16:06

NEW YORK – Alle 8.46 ora locale, le 14.46 in Italia, Ground zero si è fermata per un minuto di silenzio in ricordo degli attentati dell’11 settembre 2001.

Proprio a quell’ora si schiantava infatti il primo dei due aerei dirottati e lanciati contro le Torri gemelle del World Trade Center. Dopo il silenzio, le famiglie hanno iniziato l’ormai tradizionale lettura dei nomi delle quasi tremila vittime del disastro. Tra gli altri, Christina Aceto ha letto il nome del padre Richard Anthony Aceto morto il giorno della tragedia.

Una seconda campana è risuonata alle 9.03 (le 15.03 in Italia) per segnare lo schianto del secondo aereo sulle Torri, collassate alcune minuti dopo. Quindi la lettura dei nomi è ripresa. Alla cerimonia hanno partecipato l’ex sindaco Rudy Giuliani e l’attuale, Michael Bloomberg, così come l’ex governatore di New York George Pataki, l’attuale Andrew Cuomo e il governatore del New Jersey Chris Christie.

Oltre New York dove da qualche settimana è stato aperto un museo dedicato alla tragedia, a Los Angeles sono state piantate 3mila bandiere per ricordare l’anniversario (foto Ap/LaPresse)