A16, pullmino contro barriera a Baiano (Avellino): 4 operai morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Maggio 2015 19:55 | Ultimo aggiornamento: 26 Maggio 2015 0:10

BAIANO (AVELLINO) – Tragedia sulla autostrada Napoli-Canosa: quattro persone sono morte e altre quattro sono rimaste ferite in un incidente avvenuto sulla A16 Napoli-Bari, all’altezza dell’uscita di Baiano (Avellino). Lo scrive l’Ansa che cita fonti della Polizia Stradale. Nell’incidente è rimasto coinvolto un pullmino che trasportava 9 operai che è finito contro una cuspide dello svincolo. Stavano tornando dall’Irpinia nei loro paesi di origine, in provincia di Napoli, dopo una giornata di lavoro.

Secondo una prima ricostruzione della Polizia stradale, il pullmino stava uscendo dall’autostrada per imboccare la rampa di accesso al casello di Baiano quando, per cause in corso di accertamento, ha centrato in pieno la cuspide posta all’imbocco della diramazione, ha tirato giù finanche il cartello delle indicazioni stradali ed è volato via per alcune decine di metri, giù in una scarpata. Le indagini non rivelano sull’asfalto segni evidenti di frenata del monovolume. Gli investigatori escludono anche che a causare l’incidente sia stato lo scoppio di uno pneumatico

Quattro operai sono morti sul colpo, un quinto è stato portato in condizioni disperate all’ospedale Cardarelli di Napoli, con un elicottero. I quattro feriti sono in gravi condizioni. Due sono stati condotti all’ospedale di Nola (Napoli). Una delle vittime – è stato accertato – è di San Felice a Cancello (Caserta).

L’incidente è avvenuto in un tratto di autostrada già tristemente noto per un altro drammatico incidente stradale. A non più di 7-8 chilometri dal punto dove oggi hanno perso la vita i cinque operai, nel luglio del 2013, un pullman di pellegrini che rientrava a Pozzuoli (Napoli) da San Giovanni Rotondo (Foggia) volò giù da un viadotto dell’autostrada. Il bilancio di quell’incidente fu terribile: nel volo di quel pullman morirono 40 persone.

(Foto Ansa)