Abraj Kudai, in Arabia Saudita l’hotel più grande al mondo FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Maggio 2015 17:20 | Ultimo aggiornamento: 25 Maggio 2015 17:20

MECCA (ARABIA SAUDITA) – E’ un albergo, ma sembra una città. E‘ iniziata in Arabia Saudita la costruzione del più grande hotel del mondo, l’Abraj Kudai. Il progetto comprende, tra le altre cose: 10mila camere, 70 ristoranti, pista di atterraggio per elicotteri, suite e interi piani presidenziali, un gigantesco centro commerciale, un centro conferenze ‘full size’, parcheggi e fermate per l’autobus. Il tutto sarà distribuito in una dozzina di torri, sovrastate da un’immensa cupola.

Il design richiamerà le tradizionali fortezze del deserto saudita, stilizzate e reinterpretate in chiave contemporanea. Dieci delle torri offriranno sistemazioni a quattro stelle; due saranno invece riservate a chi cerca (e può permettersi) il lusso più sfrenato. In totale, il cantiere coprirà una zona di 1,4 milioni di metri quadrati nell’area di Manafia (nella provincia della Mecca), a soli 2,2 chilometri dalla Moschea Sacra di Masjid al-Haram, meta di pellegrini musulmani da tutto il mondo. Lo studio di architettura che firma questa opera elefantiaca – il cui costo si aggira attorno ai 3,5 miliardi di dollari – è quello internazionale (ma con sede a Beirut) di Dar Al Handasah, mentre il design d’interni è stato affidato allo studio londinese Areen Hospitality. Secondo i piani, l’Abraj Kudai sarà pronto per l’inaugurazione nel 2017. Le foto del progetto pubblicate dall’Ansa.