Soldati Usa in posa con i resti dei kamikaze afghani. Pubblicate le foto

Pubblicato il 18 Aprile 2012 16:09 | Ultimo aggiornamento: 18 Aprile 2012 19:28

LOS ANGELES – Il Los Angeles Times ha pubblicato le fotografie che ritraggono alcuni soldati americani in posa accanto ai cadaveri di presunti terroristi afghani, in varie circostanze nel corso del 2010, nella zona sud-orientale di Zabol, in Afghanistan. Immediata è stata la condanna del Pentagono. Il segretario della Difesa Usa, Leon Panetta si è detto dispiaciuto del fatto che il quotidiano di Los Angeles abbia ignorato la richiesta di non pubblicare le immagini. Pertanto è stata aperta un’inchiesta direttamente dalla Casa Bianca sugli scatti che potrebbe portare a misure disciplinari per i responsabili. In seguito Panetta si è pubblicamente scusato per le foto, definendo il tutto un “comportamento folle, inaccettabile”.

Il portavoce di Panetta, George Little, ha detto: “Il Segretario Panetta rifiuta con forza la condotta ritratta in queste fotografie vecchie di due anni: queste immagini non rappresentano affatto i valori o la professionalità della grande maggioranza delle truppe americane in servizio oggi in Afghanistan”.

Le fotografie pubblicate dal Los Angeles Times ritraggono in particolare i soldati della 82esima Divisione aerotrasportata accanto ai cadaveri di alcuni kamikaze. “Il pericolo – prosegue la nota del portavoce di Panetta – è che questo materiale possa essere usato dal nemico per incitare alla violenza contro le forze americane e afgane in Afghanistan”.