Alto Reno Terme, la frana invade il paese. Il sindaco: “Ci vorranno giorni per rimuovere i detriti” FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2020 16:52 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2020 16:59
bologna frana ansa

Alto Reno Terme, la frana invade il paese. Il sindaco: “Ci vorranno giorni per rimuovere i detriti” (foto Ansa)

È nella frazione di Molino del Pallone, territorio del comune di Alto Reno Terme, la situazione più critica per i danni del nubifragio che nella notte ha colpito la provincia di Bologna.

Qui uno smottamento ha ostruito un tratto del fiume Reno e l’acqua che è fuoriuscita ha invaso il paese con fango e detriti.

Nella stessa zona permangono disagi alla viabilità, in particolare sulla strada provinciale 632 ‘Traversa di Pracchia’, che collega Ponte della Venturina a San Marcello Pistoiese (Pistoia), chiusa a causa di un paio di smottamenti.

Il personale della Città metropolitana è al lavoro per cercare di riaprirla entro la giornata.

Insieme ai Vigili del Fuoco, che hanno svolto una cinquantina di interventi per maltempo in tutto il Bolognese, hanno lavorato anche i Carabinieri, per servizi di viabilità e assistenza alla popolazione.

“Ci vorranno giorni per rimuovere i detriti a ridosso delle case” ha intanto affermato il sindaco di Alto Reno Terme, Giuseppe Nanni.

“Siamo intervenuti in tarda serata con Vigili del Fuoco e tecnici del Comune – aggiunge il sindaco – perché nelle abitazioni c’era una situazione di criticità”.

Maltempo provincia di Bologna: smottamenti e strade come torrenti

Allagamenti e smottamenti hanno colpito lla provincia di Bologna nella notte tra il 4 e il 5 giugno. Nella zona metropolitana si è abbattuto un violento temporale che ha causato molti danni specialmente nelle zone montane intorno a Gaggio, Castiglione dei Pepoli e Porretta Terme.

A Porretta le strade si sono trasformate in torrenti. A Granaglione è stata evacuata una donna che risiedeva in una casa troppo esposta ai detriti che stavano scendendo giù. Vigili del fuoco ancora al lavoro da questa notte.

Il momento più critico, secondo quanto riferiscono i vigili del fuoco, che sono ancora al lavoro in diverse località, è stato intorno all’una della scorsa notte. Molte aziende della zona – a Porretta come a Gaggio Montano – sono allagate e i vigili del fuoco stanno al momento lavorando con le motopompe per drenare l’acqua dagli edifici.

In località Granaglione, dove è stata evacuata una donna dalla sua abitazione, una frana ha bloccato residenti e persone che transitavano in auto sulla Sp 55.

I Vigili del Fuoco hanno ricevuto tantissime chiamate e stanno lavorando senza sosta in supporto alla popolazione. Oltre ai Vigili del Fuoco sul posto anche i Carabinieri. Ci sono stati interventi anche per pali pericolanti, alberi abbattuti come a Monghidoro in via Marino Finzi dove una pianta è caduta sulla strada (fonte: Ansa).

A seguire le immagini degli allagamenti e degli smottamenti che hanno colpito Gaggio, Castiglione dei Pepoli e Porretta Terme.

Maltempo provincia di Bologna

Ansa

Maltempo provincia di Bologna2

Ansa

Maltempo provincia di Bologna3

Ansa

Maltempo provincia di Bologna5

Immmagini dall’alto della zona della frana, causata da un violento temporale, che si è abbattuta sulla strada provinciale che attraversa il paese di Granaglione (Ansa)