Amal Alamuddin, moglie Clooney ad Atene: “Riporterò i marmi al Partenone” FOTO, VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 ottobre 2014 16:09 | Ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2014 18:46

ATENE – Con un incontro con il ministro della Cultura greco Constantinos Tassoulas è ufficialmente cominciata ad Atene la missione di Amal Alamuddin – l’avvocatessa anglo-libanese divenuta da poco la signora Clooney – e dei suoi colleghi Geoffrey Robertson e Norman Palmer accompagnati dall’archeologo David Hill per studiare con il governo un piano per riportare a casa i marmi del Partenone da oltre due secoli in Gran Bretagna.

Alla domanda dei giornalisti in sua attesa davanti al ministero sulle possibilità di ottenere la restituzione dei marmi, Alamuddin ha risposto sicura: “Ce la faremo”. La mattina di mercoledì 15 ottobre, Alamuddin e i suoi collaboratori saranno ricevuti a Palazzo Maximos, sede del governo, dal premier Antonis Samaras. Alle 13.00 visiteranno il Museo di Acropoli dove il direttore, Dimitris Patermalis, e il ministro Tassoulas faranno loro da guida mentre alle 16.00 il gruppo si recherà a visitare l’Acropoli. “Voglio vedere le isole greche”, ha detto Alamaddin al ministro della Cultura. “Sono stata una volta a Santorini, ma mai ad Atene”. Non è ancora dato sapere quanto costerà allo stato greco la parcella di Alamuddin e dei suoi colleghi, ma per ora si sa solo che le spese del primo viaggio sono state a carico dei quattro.

Foto Ansa

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other