foto notizie

Amanda Knox in America dopo la condanna: in fuga dai flash (foto)

SEATTLE – Amanda Knox dopo la  condanna a 28 anni della corte di appello di Firenze per l’omicidio di Meredith Kercher, tenta invano di sfuggire ai cronisti accorsi dinanzi alla casa del padre, dove si era rifugiata in attesa del verdetto. Con il cuore in gola, per lunghissime interminabili ore di suspence, è stata fotografata mentre usciva di casa cercando riparo dai flash dei fotografi sotto il cappuccio della felpa.

Sempre i legali hanno parlato di un’Amanda “preoccupata e stanca”: “Era agitatissima”. Ha continuamente chiesto loro indicazioni sugli sviluppi di una giornata che non sembrava finire mai. La tensione ha raggiunto un livello tale che la giovane ha persino deciso di spegnere la tv, lasciando acceso solo il cellulare in attesa di notizie da parte dei suoi difensori. E le notizie alla fine sono arrivate, cattive notizie: “Essendo stata in passato giudicata innocente, mi aspettavo di meglio dal sistema giudiziario italiano”, denuncia in un comunicato, parlando di “persecuzione ingiusta” e di “indagini grette e piene di pregiudizi”.Non solo: “Sono stata vittima della riluttanza ad ammettere errori – si sfoga – di testimonianze inattendibili e di un apparato accusatorio e probatorio inconsistente e infondato”.

Forse anche per cercare di allentare il nervosismo in attesa del verdetto, nei giorni scorsi Amanda aveva anche cambiato look. Diversi media americani, tra cui la Abc, l’avevano già immortalata all’uscita di un parrucchiere di Seattle con un caschetto corto e castano. Ha detto addio ai lunghi capelli biondi, optando per un taglio radicale, con il quale forse sperava di voltare pagina e di chiudere il capitolo più doloroso della sua esistenza.

(Foto da video)

To Top